MESSALINA

Pura illusione è questo mio corpo. Puoi toccare eppur non sono. Fui. E fui mandata indietro. Perché ingiusta e violenta, omicida, fu quella maledetta nera falce. Tuttavia impura Fu giudicata l’anima mia. Perciò fui respinta E costretta a tornare. Obbligata A non vivere, tra i vivi. Dannata finchè purezza non sopraggiunga Eccomi a voi allora: non morta e vegeta. Intatte … Continua a leggere